Print Friendly, PDF & Email

Antonio Apuzzo e i NewStrikers escono per AlfaMusic con “The Songs Album“: disponibile in digitale, uscirà a settembre in Vinile con la prestigiosa cover art di Whitehead: una raccolta di sette brani originali su liriche di Antonio Apuzzo, Marta Colombo e di quattro grandi poeti e scrittori moderni e contemporanei, da James Joyce a Dylan Thomas, da Cesare Pavese a Jolanda Insana. L’album mette insieme il meglio di Musiche Insane ed una serie di arrangiamenti di Antonio Apuzzo, Michele Villetti e Valerio Apuzzo, di pezzi di Ornette Coleman, Fred Hersch & Norma Winstone, Gentle Giant, Nina Simone.

NewStrikers è una formazione jazz formata da: Marta Colombo, Antonio Apuzzo, Valerio Apuzzo, Luca Bloise, Sandro Lalla e Michele Villetti. Una band nata nel 2018 sulle ceneri e sulle orme dell’Antonio Apuzzo Strike!, gruppo che ha pubblicato nel 2016 Songs of yesterday, today and tomorrow. Nel 2019 ha realizzato su You Tube una riduzione live in 6 video di Music for vocals, reeds, brass, marimba, bass, drums & percussion.

Meghiddo blues” e’ un blues in 10 battute basato su una cellula ritmica in 7/4. Il testo fa riferimento alle battaglie di Meghiddo.

S’infossa il passo e traballa l’orizzonte” e’ una composizione multitematica con diversi cambi d’agogica. Il testo è della poetessa italiana Jolanda Insana, poetessa, insegnante e grecista italiana di origini siciliane scomparsa nel 2016.

Strike and sing” e’ un’improvvisazione collettiva che si sviluppa in un contesto funky. Il testo è tratto dal poema  Ballad of the Long-Legged Bait di Dylan Thomas.

Strings in the earth and air” e’ una canzone ispirata alla raccolta di poesie giovanili dello scrittore e poeta irlandese James Joyce, intitolata Chamber Music. Una canzone che, riprendendo le poesie a cui si ispira, parla d’amore e di passione.

La fanfara della lunga marcia” e’ una composizione “free form” in cui il testo recitato, tratto da Le foglie del decoro di Jolanda Insana, danza su un tappeto swing, libero e veloce.

’0 veliero blu” e’ una canzone con testo  in napoletano sul tema del viaggio e dell’abbandono

Last blues” e’ un brano dalla forma ibrida, tra blues e canzone, sull’ultima poesia e l’ultimo blues  di Cesare Pavese

What reason could I give” e “All my life” sono due  canzoni per voce femminile scritte da  Ornette Coleman. Sono arrangiate con l’idea di rispettare ed esaltare il contrasto tra il lirismo sospeso della melodia e la spinta ritmica degli originali, entrambi pubblicati sull’album Science Fiction

Knots/Longing” mette insieme una sorta di citazione in chiave strumentale dell’incipit di “Knots”, una composizione legata al mondo musicale della prog-rock band dei Gentle Giant e “Longing”, la sofisticata ballad di Fred Hersch e Norma Winstone

Four Women“: “The Songs Album” si chiude con il ritratto musicale di quattro figure femminili afroamericane,  opera di Nina Simone.

L’arrangiamento rispetta la forza dinamica del brano, con un’agogica più veloce rispetto all’originale.

Share Button