Print Friendly, PDF & Email

Un anno pieno di soddisfazioni per Assurditè, che ha deciso di racchiudere tutto nel suo primo EP omonimo “ASSURDITÈ”, fuori ovunque il 16 settembre.

Questo progetto è una raccolta dei singoli che hanno accompagnato l’artista nel suo esordio. Ad arricchire l’album c’è “Al Terzo Sbadiglio”, prodotto da Giordano Colombo, un brano inedito in collaborazione con un ospite speciale: Giuse The Lizia, giovane cantautore all’avanguardia dalla personalità disruptive.

Una canzone spensierata ma vera, che vuole riuscire a infondere speranza e alleggerire il peso dei problemi. Quando sembra andare tutto male, quando si è annoiati dalla superficialità della vita o dalla monotonia delle scelte, quando ci si incastra in dilemmi che sembrano catastrofi, c’è sempre qualcosa che ci fa andare avanti.

“Ho scritto questa canzone dopo aver perso una scommessa – racconta Assurditè – Mi trovavo al lago con Bravo Bravissimo, una sera eravamo abbastanza annoiati e mi ha sfidata a scrivere una canzone. Erano quasi le due di notte e ovviamente per quanto io possa amare la musica, non avevo molta voglia, ma avendo perso la scommessa non mi potevo sottrarre. Da qui nasce il titolo della canzone ‘Al Terzo Sbadiglio’, ho scritto la prima strofa poi sono andata a dormire. Una volta tornati a Milano ho ripreso il brano in mano e abbiamo trovato un riff di chitarra che si poteva adattare bene al testo, poi sono andata in studio da Giordano Colombo e abbiamo iniziato a modificarlo insieme.”

Per quanto riguarda la collaborazione, l’artista racconta: “Ho conosciuto Giuse The Lizia a Bologna, ero in apertura al concerto di Laila al Habash e Giuse era lì come ospite. Fuori dal Locomotiv ci siamo presentati, io lo avevo già sentito dal vivo e avevo avuto modo di apprezzare i suoi testi e il suo stile. Ho subito pensato che avesse una forte personalità artistica e un carisma da invidiare, queste caratteristiche si sarebbero sposate bene con le mie strofe malinconiche. Quindi gli ho chiesto di collaborare nel brano e lui, dopo averlo ascoltato, ha accettato la mia proposta. Sono molto felice di questa collaborazione e Giuse ha scritto una strofa che non poteva essere più perfetta di così.”

Share Button