Print Friendly, PDF & Email

Fuori “Viaggio dalla Luna”, debut album di Casablanca. L’ispirazione del disco e del titolo arrivano dal film muto di Georges Méliès “Viaggio nella Luna”.
Le composizioni sono frutto dello stato esperienziale dell’artista che, durante tutto il periodo caratterizzato dal Covid e le conseguenti restrizioni, ha intrapreso un viaggio interiore.
Grandi momenti di solitudine, giornate di silenzi e la volontà di trasformare questi attimi in espressione creativa.
“Viaggio dalla Luna” va di fatto visto come un diario di viaggio emotivo, scritto attraverso la musica.
Sono presenti richiami onirici e atmosfere legate allo spazio e alla natura, con l’utilizzo di suoni ambientali provenienti dalla nostra Terra, come l’acqua del mare, i temporali o il cinguettio degli uccelli.
Il disco comprende svariate influenze artistiche: dal Soul all’Ambient, dall’R&B al Pop, dal Cantautorato al Jazz, il tutto mescolato ad alcune ispirazioni cinematografiche.
Dopo l’esperienza prog con i Vinile, Casablanca decide di approcciarsi per la prima volta ad un percorso individuale e molto intimo, caratterizzato da un’analisi psicologica e musicale della propria persona e del rapporto con il mondo circostante, di quel sentimento quasi alieno che l’artista ha sempre vissuto nei confronti di ciò che gli sta attorno.
Lavora anche alla produzione di ogni brano e si avvale di molteplici collaborazioni.

Casablanca, pseudonimo d’arte di Giovanni Fumiani, è un cantautore classe ‘98 nato a Venezia e trasferito a Bologna nel 2017 per proseguire la sua formazione musicale.
Avvicinatosi al mondo della musica molto presto, ha avuto la possibilità di studiare chitarra, canto, sassofono e pianoforte dall’età di 7 anni.
Dopo diverse collaborazioni con vari musicisti della sua zona, nel 2013 nascono i Vinile, band con cui ha sviluppato un progetto che mescola il rock psichedelico al soul ed al blues.
Il gruppo, oltre ai molti concerti e festival, nel 2018 ha partecipato al concorso mondiale “Voice of Astana” rappresentando l’Italia durante la kermesse e nel giugno dell’anno seguente ha preso parte alle finali del 32° festival di Sanremo Rock, all’interno del celebre teatro Ariston.
Da sempre appassionato alla grande storia della musica italiana e alle sonorità legate alla black music, dal jazz all’R&B, per molti anni tiene nel cassetto il suo sogno di mescolare queste influenze in un progetto musicale capace di rappresentarlo a pieno.
Nel 2020, con l’arrivo della pandemia e le conseguenti restrizioni, Casablanca riesce finalmente a trovare del tempo per concentrarsi su sé stesso, riuscendo a mettere a fuoco la propria identità musicale.
Lo stesso anno inizia a scrivere nuova musica con un’anima differente, “una luce di colore diverso”.
Il progetto rappresenta tutte le tematiche a lui care: la sua storia, l’amore per la Luna e per l’universo che la circonda, il suo modo di vedere il mondo e le proprie emozioni.
Casablanca stesso lo definisce “un viaggio dentro al cosmo della mente”, capace di coinvolgere tutto ciò che, a suo parere, deve essere veramente coinvolto per fare musica.
L’artista è autore, compositore e produttore di tutti i suoi brani, nei quali collabora anche con diversi musicisti e amici.
Nel 2021 escono i singoli “Lacrima di Luna, n.1” e “Guardati da Vicino” come anticipazione del disco “Viaggio dalla Luna”, pubblicato nel dicembre dello stesso anno.

Share Button