Print Friendly, PDF & Email

Dopo il successo di “PANINARO” e “KISS KISS”, Digital Astro torna in pista con “WIFEY“. Il nuovo singolo dell’astro brillante di Sto Records vanta la prestigiosa collaborazione con Guè.
Con una produzione che ricorda i vicoli newyorkesi e la versatilità unica di Digital Astro, questa traccia ci racconta quanto la fama possa cambiare le situazioni che ruotano intorno a un artista.
Il brano rappresenta uno step importante nella carriera di Digital Astro che si trova a collaborare con uno degli artisti più iconici del mondo urban italiano: Guè. La sua partecipazione eleva ulteriormente la traccia e le voci dei due artisti si sposano perfettamente per trasmettere sonorità street e chill allo stesso tempo.
La nota più interessante è sicuramente lo stile scelto da Digital Astro, che qui adotta uno stile di rap quasi parlato che rende la canzone una hit anticonvenzionale, ma irresistibile e innovativa. Il risultato è una traccia che non solo affascina, ma ridefinisce i confini del rap contemporaneo.
Rida Amhaouch, in arte Digital Astro nasce ad Acireale, in provincia di Catania nel luglio del 2000 da entrambi i genitori originari del Marocco. Da piccolo si trasferisce a Salsomaggiore Terme dove vive. La passione per la musica si radica in Astro fin da quando è bambino, la varietà dei generi musicali con cui entra in contatto nel corso della prima parte della sua vita diventeranno poi motivo della sua versatilità. Nel 2017 conosce Sadturs, producer milanese classe 2003, una delle figure più importanti nel suo cammino, che sblocca una parte introspettiva di Astro che fino a quel momento era celata dentro di lui. Da lì inizia un percorso di stretta collaborazione tra i due. Nel 2020 Ghali mostra per la prima volta interesse nei suoi confronti, interesse che sfocia con il primo contratto di Digital Astro firmato a gennaio 2021 con la label del rapper tunisino. Da lì i primi singoli firmati Sto Records, “Preghiera per il Blocco”, “Tutto Passa” e “Ghetto Gospel” con cui si stacca dai temi attualmente toccati dagli altri rapper emergenti in Italia: la volontà di dire qualcosa, di urlare al mondo che l’unica via percorribile per salvarsi è la musica. I primi tre singoli suscitano molto interesse da parte di tutta la scena rap italiana. Nel 2021 pubblica il suo Ep d’esordio, “Vendetta”, con al suo interno le collaborazioni con Sadturs, Nerissima Serpe e AVA. L’anno successivo pubblica il singolo “Peccato” e un mini EP di tre brani, “Tempesta di lacrime”, realizzato a quattro mani con Sadturs. Collabora per la prima volta con Tony Boy nel singolo “Ronaldinho” e prosegue il suo percorso con “Blockbaby”, “Hennessy” e “4LIFE”. Nel corso del 2023 prende parte a importanti release del panorama musicale urban al fianco dei nomi più in vista della scena emergente e non. Compare infatti nell’album d’esordio di Artie 5ive “Aspettando la bella vita”, in “Umile” di Tony Boy e in “Quarto di bue” di Kid Yugi, oltre che nella posse track “Players Club” firmata The Night Skinny. Partecipa inoltre al mixtape “No regular music” di Sadturs e KIID pubblicato il 27 ottobre 2023 con importanti ospiti come Ghali, Anna, Rondodasosa e molti altri artisti della scena italiana. Il 14 giugno esce “Wifey” in collaborazione con Guè.

Share Button