Print Friendly, PDF & Email

SONEGA” è la prima metà del nuovo album dei Fuera, disponibile da venerdì 7 giugno per ADA Music Italy.
Il progetto vedrà la luce nella sua interezza in autunno e si pone come un nuovo punto di partenza dopo l’onirico e avvolgente “Circo Mezzaluna” e la distopia alternative rap degli esordi discografici; sarà una sintesi delle svariegate sfumature di un gruppo che si sente “materia in continua trasformazione” e finisce per sfuggire a definizioni univoche.
Con lo scorrere della tracce di SONEGA sentiamo questa sostanza assumere sembianze talvolta calme e armoniose, altre invece così inattese e ruvide da lasciare storditi. Un viaggio di appena quindici minuti in cui trovano spazio IDM, cantautorato italiano, ritmi e lingue latine ma soprattutto la voglia di sperimentare e giocare con la musica. 
Così come stanno facendo con la propria immagine pubblica, i Fuera lasciano disgregare e fluire la propria identità di brano in brano, rinunciando a un personaggio o un’identità precisa per fondersi completamente con suoni e vibrazioni.
I ricorrenti temi di cambiamento e ricerca affrontati nei testi aiutano a dare una chiave di lettura in questo viaggio verso la perdita dell’identità, anche quando le voci non sono protagoniste ma si mescolano alla varietà di un comparto sonoro che muove ed evolve. La scelta stessa di pubblicare l’album in modo frammentato vuole raccontare un processo di metamorfosi in corso d’opera, piuttosto che presentarla a fatto compiuto.
“SONEGA” apre le porte a un nuovo percorso dei Fuera, in cui l’identità perde di valore per lasciare il posto al suono, al collettivo e al viaggio. In linea con questa visione anti identitaria la scelta, e la richiesta, di non utilizzare loro foto per la promozione se non quella allegata, qualora non interessasse utilizzare il progetto grafico track by track realizzato dagli artisti stessi.

Mike, Diak e Jimmy sono i Fuera. Partiti da un background rap, techno e psichedelico, hanno girato la penisola con la loro musica e i loro live esplosivi. Dopo due anni di ricerca sonora e costante evoluzione nasce l’album CIRCO MEZZALUNA, che segna un nuovo percorso artistico del gruppo. La band trova la massima espressione nei live, Circo Mezzaluna nei Club e Nueva Obsesión Summer Tour, per un totale di quaranta date, sono stati una vera e propria festa psichedelica in grado di coinvolgere al massimo il pubblico.
Un progetto di forte contaminazione tra generi, dove il cantautorato e l’elettronica incontrano influenze etniche, jazz e ambient, lasciando trasparire tutto il calore delle loro origini partenopee. 

Share Button