Print Friendly, PDF & Email

Nella serata di martedì 31 agosto, la cantautrice e produttrice emiliana Helle, ha vinto il Premio Lunezia Nuove Proposte – New Mood, che riconosce lo spirito innovativo nei testi, nella composizione e negli arrangiamenti. Dichiara Loredana D’Anghera, direttrice artistica del Premio Lunezia: «Per il brano 2,107 una canzone il cui titolo deriva da un aforisma di Nietzsche, che discute su temi della morale, vergogna e libertà, trattati nella visione femminile di Lisa in una maniera delicata e al contempo cruda, e inseriti su un tappeto sonoro moderno e sperimentale».

Il disco d’esordio di Helle, “Disonore“, è uscito lo scorso 25 giugno, caratterizzato dal ritmo cadenzato dell’electro pop. La scoperta delle parti più profonde dell’animo umano è al centro dell’attuale ricerca sonora e artistica dell’artista. Una perlustrazione che porta a riconoscere le maschere indossate nelle diverse occasioni della vita, mettendo a confronto di volta in volta, le due facce della stessa medaglia. 

Lisa Brunetti, in arte Helle, nasce a Bologna il 14 giugno 1994. Comincia a scrivere poesie ad 11 anni, a suonare la chitarra dall’adolescenza. Ha lavorato per quattro anni in Fonoprint, dove ha avuto l’opportunità di conoscere e collaborare con Bruno Mariani. Negli stessi anni ha suonato con Ricky Portera. Nel 2016 partecipa ad Area Sanremo arrivando fra i 70 finalisti del concorso. Dopo la pubblicazione di vari singoli in inglese e in italiano, arriva per Helle il momento di intraprendere una nuova fase della sua carriera artistica. Il 19 maggio 2020 esce in radio il singolo “Tra le strade della mia città”, il 27 novembre 2020 arriva il nuovo singolo “Al Pacino”, entrambi prodotti, suonati e arrangiati dalla stessa Helle. Il 25 giugno 2021 esce il nuovo album DISONORE, da cui sono estratti i singoli “Carovane” e “Rispetto”.

Share Button
[wp_bannerize group="Single post bottom" random="1" limit="1"]