Print Friendly, PDF & Email

Dopo averci conquistato con “Ti compro l’estate” e averci fatto scoprire di che pasta sono fatti con brani come “Meno Male”, “Bene a Metà” e “Una canzone che parla di noi”, i SERENDIPITY tornano, venerdì 25 novembre, con “SOLO”, il loro nuovo singolo, un manifesto della solitudine non come privazione bensì come forma particolare e necessaria di ripensamento di sé stessi e di scoperta profonda di sé. 

“Passiamo l’esistenza a cercare la compagnia di persone che diano senso alla nostra vita, ma le relazioni vere, forti, possono nascere solo tra persone “risolte” o che abbiano almeno tentato un viaggio introspettivo – commentano i Serendipity – Ci portiamo dentro vissuti mai completamente metabolizzati che diventano ansie, paure, incertezze e che ci impediscono relazioni sane. Allora niente paura se restiamo soli: è l’occasione per stanare i fantasmi che ci vivono dentro e trasformarli in nuova linfa, in energia positiva. Per farlo serve un po’ di coraggio, ma dobbiamo imparare a correre anche sotto i temporali più neri. Solo allora la luce del sole ci verrà incontro”.

Sabato 26 novembre all’Ostello Bello di Milano sarà l’occasione per sentire per la prima volta live il loro nuovo singolo “SOLO” e i brani che li hanno accompagnati finora, durante la serata Pull The Triggger organizzata in occasione della Milano Music Week. Apertura porte ore 19.00, l’esibizione dei Serendipity è prevista per le ore 20.00.

I Serendipity sono un gruppo indie/pop, nato nel 2021, formato da tre ragazzi di Bergamo: Alessandro Scandella, Andrea Angioletti e Lorenzo Giannelli. Iniziano il loro percorso pubblicando in modo totalmente indipendente i brani “VBCM” e “Ti compro l’estate”. Quest’ultimo viene molto apprezzato dal pubblico, superando i due milioni di ascolti, e riuscendo a conquistare la copertina della playlist editoriale di Spotify Indie Italia, che ospiterà successivamente anche i due singoli  “Meno Male” e “Bene a Metà”, prodotti da Gianmarco Grande. A maggio firmano con Warner Music Italy / Icona e dalla loro Bergamo parte il primo tour che ha fatto tappa in alcune delle principali città italiane come Milano, Bologna, Brescia e Napoli. È con l’ultimo singolo pubblicato “Una canzone che parla di noi” che, dopo una settimana dall’uscita, guadagnano la seconda copertina di Indie Italia di Spotify, nel giro di pochi mesi dalla prima. Serendipity non è solo un nome ma è tutta la loro storia, il loro obiettivo è quello di coinvolgere il pubblico nella spensierata malinconia che contraddistingue sia i testi, talvolta autobiografici, che parlano di vita vissuta di tutti i giorni, sia il loro inedito sound. E perché no, sotto quegli strati così spessi di vita, essere la piacevole scoperta di chi anche solo per un attimo si è sentito come loro.

Share Button