Print Friendly, PDF & Email

Finalmente è il momento di preparare gli zaini e salire in alta quota per entrare nel vivo di questa XIII Edizione di CHAMOISic festival. Da venerdì 22 a domenica 24 luglio nella Perla delle Alpi Chamois (AO) concerti al via dal pomeriggio nella piazza principale ed in serata nelle locande del paese. In caso di maltempo gli spettacoli si terranno presso l’Hotel Maison Cly. Il talento femminile è il tema di questa edizione e verrà celebrato dalle esibizioni di: Souad Asla, voce del Sahara algerino; Hedvig Mollestad, dirompente chitarrista norvegese con il suo trio pirotecnico; Elena Canone, attrice e doppiatrice, in questa occasione accompagnata dalla musica elettroacustica di Paolo Dellapiana e Sara Berts; Eleonora Strino, giovane e talentuosa chitarrista partenopea che insieme ad Emanuele Cisi eseguirà le musiche rievocate sul momento dal regista Pupi Avati; Ginger Brew, voce ghanese, per anni corista di Paolo Conte; Stella Marasciulo, djette appassionata, girerà i dischi a chiudere con groove la tre-giorni immersiva nella Perla delle Alpi. In occasione della sua partecipazione al festival con la produzione originale “Il primo giorno di Jazz“, il pluripremiato regista Pupi Avati ha omaggiato il festival concedendoci uno sguardo nel suo passato musicale. Questo video che lo immortala al clarinetto con la Doctor Dixie Jazz Band è parte delle memorie sonore che il regista ripercorrerà sul palco di Chamois domenica 24 luglio alle ore 15 e che saranno eseguite da Eleonora Strino ed Emanuele Cisi.

Con il festival arriva a Chamois anche “Cristallo di Luce“, un’opera di Diego Scroppo prodotta da The Sharing: una scultura luminosa contenente un ulivo, alta 7 metri, composta di acciaio e vetro.L’opera si autoalimenta e, elle condizioni ambientali ottimali, può illuminarsi, ricaricare smartphones e fino a sei biciclette elettriche in una giornata. Si tratta di un’installazione itinerante di arte pubblica che genera energia per le comunità locali. Un monumento contemporaneo che innesca spettacoli e azioni performative volte a raccontare modelli possibili di sviluppo sostenibile. L’opera sarà presentata il 22 luglio alle 17:30 e resterà a Chamois fino al 28 agosto. 

Dopo le giornate full immersion in alta quota il festival proseguirà mercoledì 27 luglio con un evento speciale realizzato in collaborazione con il Comune di Bra: il concerto del grande Louis Cole. Il trio, composto dall’eclettico e provocatorio polistrumentista statunitense insieme a Chris Fishman alle tastiere e Nate Wood al basso, in questa occasione sarà coadiuvato dalla voce dell’ospite speciale Genevieve Artadi. Appuntamento da non perdere ai Giardini della Rocca di Bra (CN) mercoledì 27 luglio alle ore 21:00.

Share Button