Print Friendly, PDF & Email

Anticipato dai singoli “Mi annoio subito” e “Con permesso”, “Sabbia” è l’EP d’esordio da solista di Massimo Palmiro, già autore e musicista in vari progetti dell’underground italiano, fuori sabato 15 giugno 2024 per Maninalto! Records con distribuzione a cura di Believe Music. L’artista ha messo insieme cinque brani che compongono un concept record di canzoni legate dal filo conduttore delle emozioni vissute. Oltre che a livello tematico, “Sabbia” è un EP legato anche a livello sonoro da un cantautorato pop con attitudine rock, che evita di scadere nel mainstream ma mantenendo sempre alta la capacità di trovare melodie orecchiabili e istantaneamente memorabili pur facendo un pop di qualità e caratterizzato da profondità musicale e lirica.
“Dal punto di vista musicale, ho sperimentato la forma canzone attraverso diversi stili”, racconta Massimo Palmiro a proposito di Sabbia. “Le canzoni sono nate con lo stesso approccio strumentale che mi ha sempre contraddistinto e caratterizzato sin dalla nascita di questo nuovo progetto. Ho voluto dare lo stesso equilibrio e importanza alla musica suonata tanto quanto alle parti vocali. La scelta degli arrangiamenti veicola e sostiene il messaggio delle canzoni stesse”.
Realizzato e interamente registrato in analogico con attrezzatura anni 70, “Sabbia” è un EP che ha assorbito l’anima vintage dell’equipaggiamento con cui è stato concepito, ma che pianta ben salde le proprie radici nell’attualità musicale. Si segnala, all’interno della tracklist, la traccia “Con permesso”, che è stata masterizzata ai leggendari Abbey Road Studios da Geoff Pesche, per dare una prospettiva diversa e internazionale alle sonorità del brano.

Nato a Pavia nel 1988, si incuriosisce sin dalla tenera età alla musica grazie allo studio del pianoforte, e a dodici anni si appassiona alla batteria per gioco e intraprende lo studio dello strumento. Comincia a suonare in diverse band facendosi le ossa in progetti indipendenti di stampo rock sviluppando da subito interesse e passione per la musica inedita attraverso diversi stili musicali. Si perfeziona negli anni come batterista professionista e turnista grazie agli studi con i maestri Giorgio Di Tullio, Eugenio Mori e Alfredo Golino. Questo lo porterà ad alcuni riconoscimenti importanti tra i quali il Primo Premio nel 2014 come miglior batterista creativo al Percfest-Memorial Naco. Ha collaborato con progetti come La Colpa, Alosi, Kairos, Marco Gallorini e Rogoredo FS, e suonato sui palchi di Umbria Jazz, Acieloaperto, MengoFest, Rock in the Casbah, Sanremo Rock e molti altri. Il desiderio di continuare a esplorare porta alla voglia di mettersi in gioco cambiando strumento, passando alla voce. Nasce così il nuovo progetto musicale. Nel 2021 inizia a lavorare sulla stesura delle canzoni a 360°, occupandosi dei testi, la musica, gli arrangiamenti, e tutta la produzione artistica del lavoro. I frutti di queste sessioni sono il primo EP intitolato Sabbia, fuori il 15 giugno 2024.

Share Button