[wp_bannerize group="Single Post Top" random="1" limit="1"]
Print Friendly, PDF & Email

Partire” è il nuovo EP dei Frammenti, band trevigiana fra indie pop ed elettronica, ed il secondo tassello di una serie di quattro EP che completano un concept basato su un ideale viaggio che qui appunto la band si appresta a iniziare.
Dopo l’incipit rappresentato dall’EP “L’attesa di” ora la band, come nel più classico dei romanzi di formazione, lascia alle spalle la propria casa per andare incontro al proprio destino. Il desiderio di abbandonare il luogo in cui sono cresciuti, i sentimenti contrastanti e l’amore-odio verso quel tipo di provincia, così asfissiante ma così familiare. Un luogo dell’anima che ormai è parte integrante di noi ma che allo stesso tempo non ci permette di esprimerci appieno.
L’EP si apre con “Coca Cola e Bacardi”, l’unico brano fra i quattro rimasto nel cassetto per un paio d’anni, un viaggio fatto di eccessi alcolici e sentimentali che si mischiano in un cocktail pericoloso. Fra un sogno esotico e un incubo post atomico “Fukushima” è il singolo estratto dall’EP a cui è stato dedicato un video irriverente e psichedelico in cui la band si ritrova nel nonluogo per eccellenza, in cui occidente e oriente si scontrano: L’ALL YOU CAN EAT giapponese. Con “Abbiamo un sogno” il viaggio diventa una fuga da una quotidianità standardizzata e soffocante ben descritta dal
campionamento del monologo introduttivo di Trainspotting e con “Il Giullare” questo viaggio trascende addirittura i confini del tempo per una novella medievale che si trasforma con facilità in una critica all’amor cortese.

Dopo anni di sperimentazione e avanscoperta la band di Conegliano (TV) trova la propria identità in un sound fluido e composito fra indie pop, elettronica, funk e sonorità urban. Un progetto musicale corale, basato su un continuo scambio di input fra i membri della band, i propri collaboratori e infine con il pubblico stesso, un’attitudine scanzonata e divertita che nasconde una lunga ricerca nella propria contemporaneità.
Dal 2016 hanno pubblicato due EP: Istantanee e Divieto di Asfissione a cui sono seguiti i singoli Punto di fuga, Rumore, Senza di te e Mi Dicono Cambia.
I Frammenti sono Francesco Da Ros (Tastiere, programmazioni), Mauro Serafin (Voce e batteria),
Alex Michielin (Basso, synth, voce) e Antonio Cettolin (Chitarra e voce).

Share Button
[wp_bannerize group="Single post bottom" random="1" limit="1"]