Print Friendly, PDF & Email

Disponibile in radio e sugli stores digitali per Altafonte Italia dal 21 ottobre “Radici“, nuovo singolo dell’artista marchigiano Ferretti prodotto da Andrea Mei. Il brano, rispetto al precedente “Appunti di Vita” presenta un taglio più cantautorale e introspettivo restando caratterizzato da arrangiamenti rock.
“‘Radici’ è come un respiro profondo, come una passeggiata in mezzo alla natura. Presenta un’analogia tra l’esistenza degli esseri umani e quella delle piante. Che rapporto hanno? In che modo si influenzano a vicenda? Ma soprattutto, come reagiscono al dolore? Lo trasformano: perché dalla ferita che fa male oggi, possa sbocciare un fiore domani” – Ferretti.
“Io sono Ferretti, che poi sarebbe il mio cognome, ho quasi 25 anni e vengo dalle campagne marchigiane, più precisamente da Mogliano, Macerata. Quando tutti cercavano un nome d’arte, io cercavo un buon motivo per non averne uno: perché quello che scrivo e che canto è esattamente ciò che rappresenta la persona che sono.
Qui dalle mie parti no, non c’è città, che possa un po’ svagarmi dallo stare al bar, che possa trasformare tutta questa noia, in slancio vitale o sensibilità. La provincia è come una pentola di fango che ti inghiotte, ma se impari a nuotarci dentro, è possibile anche ‘cucinarci’ qualche cosa di buono”.
Ferretti, all’anagrafe Mattia Ferretti, ha quasi 25 anni e vive a Mogliano, in provincia di Macerata, nelle Marche. Dopo il liceo ha iniziato a studiare recitazione, rimbalzando tra Ancona e Roma; quindi la sua è una formazione attoriale, almeno in principio. Nel 2019 si è finalmente avvicinato alla musica, dopo aver rimandato per anni una passione figlia dei compulsivi ascolti adolescenziali, iniziando a comporre brani inediti e cercando di portare all’interno del linguaggio rap e cantautorale l’esperienza teatrale. Un percorso fatto di incontri con molti musicisti lo hanno portato, nell’aprile del 2021, a collaborare con il produttore Andrea Mei, che una volta ascoltato il suo materiale ha deciso di produrlo. Nasce così “Ferretti”: un primo progetto di inediti che vede come centrali la scrittura e la matrice recitativa e si prefigge di mescolare canto, rap e rock, il tutto accompagnato da una band molto essenziale.

Share Button