Print Friendly, PDF & Email

Uscirà venerdì 14 giugno, su tutte le piattaforme digitali “Petali e spine”, il nuovo lavoro solista di Tormento, un EP d’amore composto da 4 brani.
Lo stile originale di Tormento ha sempre coinvolto sia gli appassionati di soul che di hip hop e in questo caso, grazie a un’evoluzione, si apre a delle produzioni musicali che riprendono in chiave contemporanea quelle sonorità soul-funk capaci di far apprezzare il pop italiano anche all’estero. La scrittura, inoltre, disegna un percorso di stati d’animo e condizioni tipiche dell’amore, puntando sull’immediatezza e sulla semplicità. Il risultato sono 4 canzoni di musica leggera e d’autore.

Così Tormento racconta il concept e la genesi di “Petali e spine”: “L’Amore è un percorso di crescita per niente semplice da affrontare. Forse è il motivo per cui di questi tempi è così fuori moda, addirittura contro corrente. Parlarne vuol dire apparire deboli mentre oggi è il più grande atto di coraggio. L’Amore per la nostra passione può salvarci la vita. Uno sportivo può trasformarsi in supereroe, un attore può farci sognare, un ballerino può spiccare il volo. Quintali di canzoni d’Amore, rime sdolcinate e brani commerciali ne hanno sminuito il valore. Ma ci piacciono le sfide più difficili e in un mondo di gangster noi preferiamo il ruolo di Lovers”.

Dopo essere stato protagonista, nel 2021, dell’atteso ritorno dei Sottotono, il rapper e cantante con questo EP dà una nuova svolta alla sua carriera solista anche grazie alla collaborazione con due artisti. In studio infatti, dopo 12 anni di palchi condivisi, Tormento ha lavorato per la prima volta insieme al produttore musicale Frank Sativa, con cui, complice l’intesa umana, ha raggiunto una qualità musicale e una maturità sonora inedite.

In fase di scrittura, invece, ha interagito con Bagba, co-autore dei testi. E se “Do You Really Love Me?” parla dei classici dubbi che si vivono all’inizio di una relazione, quando non si possono avere certezze sul sentimento dell’altro/a, “Bella veramente” racconta la pace che può dare un rapporto d’amore solido, capace di salvare dai periodi bui. La title-track, “Petali e spine”, invece, affronta gli errori che naturalmente si compiono nel corso di un legame sentimentale, di cui ci si rende conto con il tempo, e “Acqua passata” parla proprio dell’atto di perdonare questi sbagli.

Tormento, nome d’arte di Massimiliano Cellamaro, è un rapper, cantante e produttore discografico. Precursore del rap in Italia, ha portato per primo il genere in televisione negli anni 90, insieme ai Sottotono, con cui ha pubblicato cinque album. I suoi sei album solisti, pubblicati tra il 2004 e il 2015, hanno creato un solido ponte tra soul e hip hop anche in Italia, influenzando più generazioni di artisti. Affermatosi sempre di più come trait d’union tra l’underground e il mainstream, dopo l’esperienza del 2001 con i Sottotono, nel 2019 è tornato al Festival di Sanremo ospite di Livio Cori insieme a Big Fish. Nello stesso anno ha pubblicato il singolo “Acqua su Marte” con J-Ax, che ha conquistato i primi posti delle classifiche di air-play radiofonico, ha collaborato con i Tiromancino e partecipato all’album di Benji e Fede.

A marzo del 2020, durante una puntata di EPCC, ospiti di Alessandro Cattelan, i Sottotono hanno svelato di essere al lavoro su un loro nuovo album dopo “…In teoria” del 2001. Il disco, uscito per Island a giugno del 2021, si intitola “Originali” e ha tra gli ospiti Tiziano Ferro, Guè, Marracash, Elodie, Coez, Fabri Fibra, Primo Brown, Mahmood, Stash, Jake La Furia, Emis Killa, Luché e Coco.
Nel 2022 Tormento ha pubblicato per Baldini & Castoldi la sua autobiografia “Rapciclopedia – La mia storia” scritta in collaborazione con il giornalista Matteo Politanò. Sempre in questi ultimi anni ha girato l’Italia per una serie di date dal vivo accompagnato da Frank Sativa: l’intesa tra i due li ha portati in studio per produrre nuova musica.

Share Button