Print Friendly, PDF & Email

“Ubi Maior” è il nuovo singolo del rapper riminese classe ’97 Volo Altissimo.
Il brano racconta di quel momento, inevitabile nella vita di ognuno, nel quale bisogna fare i conti con il proprio percorso.
Ogni giorno all’alba la vita presenta un conto che ognuno può decidere se pagare o rimandare.
La guerra più dura di tutte è quella combattuta contro sé stessi: questa consapevolezza anima il pezzo, che racconta come non tutte le porte necessitino di una chiave per essere spalancate, specialmente quando queste si aprono dall’interno.

“Ubi Maior, minor cessat”: dove c’è il maggiore, il minore scompare. A volte quel “maggiore” siamo proprio noi, senza saperlo.

Volo Altissimo, pseudonimo di Federico Messina è un rapper Italiano. Ha iniziato a scrivere le sue prime canzoni quando aveva tredici anni. È cresciuto nelle strade di Varese, facendo freestyle, ha avuto influenze da città come Bologna e Milano, dove ha incontrato e collaborato con molti artisti. Il 2020 è l’inizio del suo percorso musicale. Volo Altissimo, oltre che cantare è anche un ottimo produttore musicale, alcune canzoni pubblicate sulle piattaforme di servizi streaming sono prodotte interamente da lui.
Quando Volo Altissimo entra nel campo della creazione musicale è come se volasse metaforicamente. Ecco da dove viene il suo nome artistico.
Crede fortemente che tutti in questo mondo abbiano un missione, lui ora sa qual è la sua.

Share Button