Print Friendly, PDF & Email

A Letter from Mars” è il nuovo album del pianista e compositore spagnolo David Gómez. L’opera è disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitale.

I 10 pezzi ci invitano attraverso il suo pianoforte a godere e immaginare un viaggio interstellare nell’ignoto. Con un suono minimalista, sperimentale e contemporaneo, ci colloca in una scena emotiva multidimensionale. Per alcuni istanti, la sua musica ci dà il privilegio di sentirci leggeri ed eterei e, come al solito in lui, di sentirci profondamente commossi.

David Gómez è un rinomato pianista e compositore maiorchino nato a Wattwil nel 1974. Con oltre 20 anni di carriera artistica internazionale, si distingue per l’eccellenza della sua musica nel suo genere contemporaneo, classico, strumentale e cinematografico, e per i suoi concerti da solista in giro per il mondo. Si è formato professionalmente nei Paesi Bassi, perfezionandosi al Conservatorio di Rotterdam per pianoforte, tango per pianoforte e direzione d’orchestra. Come compositore, è un appassionato narratore con il suo pianoforte, ispirato dall’amore più romantico, dalle esperienze di vita e dalla giustizia sociale. Tra melodie delicate, suoni ambientali e silenzi maestosi, la sua musica emoziona, innamora e raggiunge con intensità le profondità delle anime e dei cuori. I suoi album discografici prodotti dal prestigioso produttore Joe Dworniak sotto la sua etichetta Riversfih Records, riflettono la sua evoluzione artistica e professionale: The Island, Pianographie, Sous les étoiles e Lockdown on a piano Vol. I e II composto a Madrid in assoluta solitudine durante la reclusione da COVID-19, registrato da casa sua con il suo cellulare. Nelle loro diverse fasi creative, ogni album è un viaggio nell’infinito del suo universo interiore. Come musicista è un ricercatore instancabile, esigente e amante dei minimi dettagli. I suoi ultimi due lavori, prodotti da Joe Dworniak e presto disponibili sono: Spring in the Dark, album in studio registrato in Spagna, Inghilterra e Ungheria, e A letter from Mars registrato nella sua casa di Palma di Maiorca. Inseparabile dal pianoforte fin da bambino, David ha tenuto il suo primo concerto all’età di 14 anni e da allora il tour è diventato il suo modo di vivere.

Share Button