Print Friendly, PDF & Email

È disponibile sulle piattaforme digitali il singolo d’esordio di ASKA, “Cammino Solo”, scritto e composto dal cantautore assieme al producer Kozak negli studi di Juicy Music Group. Il brano, distribuito da Artist First, segna l’inizio di un percorso artistico che porterà all’uscita del primo progetto discografico dell’artista romano, atteso per l’autunno.

Ogni delusione per una storia d’amore che finisce sembra spingerci a desiderare la solitudine, ma per fortuna a volte il dolore non basta a cancellare la voglia di riprovarci. È da questa riflessione che nasce “Cammino Solo”, brano pubblicato lo scorso venerdì 30 giugno, ma che ha già superato quasi 20mila stream su Spotify, spingendo l’artista a scegliere di realizzare il video ufficiale, che sarà online alle 14:00 di martedì 19 luglio.

“Cammino Solo” nasce lo scorso anno durante un flusso di coscienza dell’artista sui rapporti umani e sulle difficoltà che essi implicano, difficoltà che a volte possono spingerci a distaccarci dal mondo. Solo alla fine di questo suo interrogarsi, ASKA comprende la necessità di non lasciare che i brutti ricordi pregiudichino le nostre azioni future.

“Cammino solo è la canzone estiva degli amanti infelici ma sognatori, che sperano e vedono sempre la luce in fondo al tunnel”

La canzone si sviluppa su una strumentale del producer e audio engineer di fiducia dell’artista, Kozak, che è riuscito a reinventare, in un genere fortemente inflazionato e omologato, una base reggaeton che potesse sposare al meglio le liriche e le linee melodiche di ASKA. Il cantautore, pur non essendo inizialmente affascinato dal reggaeton, ne ha quindi compreso la potenzialità di espressione di concetti amorosi in maniera unica e diversa, aprendosi alla sperimentazione fino a scegliere “Cammino Solo” come singolo di esordio.

ASKA è un artista romano, classe ’97. Dopo anni di esperimenti lirici e sonori, ispirati da delusioni scolastiche e amorose, ASKA oggi si prepara al debutto con il suo primo EP, anticipato dal singolo “Cammino Solo”. In questo percorso, ASKA si pone nella figura di viaggiatore, raccontando e ripercorrendo le varie tappe di quella che è stata la sua lunga e variopinta esperienza, le sensazioni da lui provate, le azioni compiute per poter andare avanti nonostante le difficoltà e le conseguenze delle sue scelte. Anche attraverso la varietà di generi e sonorità, che spaziano dall’hip hop alle influenze reggaeton e latine, ASKA si prefigge lo scopo di indirizzare l’ascoltatore verso la forma mentis adatta per la ricerca del proprio posto nel mondo.

Share Button