Print Friendly, PDF & Email

Stronza” è il primo singolo estratto dall’EP di Enomi “Cerco solo un po’ di Felicità” di imminente uscita il prossimo 27 maggio.

Enomi racconta in prima persona la delusione di un’amicizia, ma non solo.

Un singolo che diviene un vero e proprio flusso di pensieri ed emozioni, che portano il giovane cantautore sulrifioriredi una storia petulante ed intrinseca, fatta non proprio di sincerità e onestà.

Un testo dove l’artista riconosce la propria ingenuità e la negazione della realtà e dei fatti.

La verità a volte può esser chiara e limpida: siamo noi che scegliamo quando volerla vedere davvero.

Con un titolo di impatto ma allo stesso tempo liberatorio e sincero, diventa per l’autore impellente il bisogno disciogliere i propri pensieri, la rabbia, il pentimento e la delusione, e di analizzare il susseguirsi dei fatti che hanno portato ad una rottura definitiva di questo rapporto, abbandonando così, una volta per tutte, le convinzioni o i filtri che auto-alimentiamo in queste situazioni, e che, a volte, o troppo spesso ci convincono a non voler vedere la realtà.

“Stronza” diviene lo sfogo per eccellenza, un insegnamento a porre attenzione verso le persone che ci circondano, anche quelle apparentemente più affidabili.

Un’interpretazione scaltra, a tratti sbeffeggiante,fedele non solo agli eventi, ma anche alla protagonista del brano, e con la volontà di trasmettere quanto sia importante non perdersi d’animo, anche di fronte alle delusioni: l’autore invita così adaffrontare quest’ultime a testa alta, per non ritrovarsi con un pugno di tristezza, ma soprattutto per evitare di perdere l’obiettivo ed ogni possibilità di esser felici.

 “Stronza” abbraccia così anche il tema dell’amicizia, un valore molto importante per l’artista, quasi fondamentale per la ricerca e il raggiungimento di quella felicità tanto ricercata da ognuno di noi.

Diventa, quindi inevitabilmente, uno degli ingredienti portanti dell’EP “Cerco solo un po’ di felicità”, dal 27 maggio disponibile su tutti gli stores digitali.

Un invito a riflettere a quanta difficoltà vi sia oggi nel creare solidità e quindi quanta precarietà si possa riscontrare nei legami.

“La sincerità – racconta Enomi – è dunque alla base di ogni rapporto umano e sociale che si rispetti, e può esser davvero un’indicazione da seguire per raggiungere la felicità”.

Share Button