Print Friendly, PDF & Email

Gli EVO – Extra Virgin Oil, duo formato dai musicisti Francesco Oppes e Alessandro Fratta, hanno messo le mani in pasta e creato il loro specialissimo “Primo Piatto.
Dopo varie esperienze insieme in diversi progetti musicali, i due artisti hanno deciso di incanalare le proprie passioni ed energie in un’unica direzione.

Il risultato è un EP dall’estetica Lo-Fi, che strizza l’occhio alla black music e ad un sound tipicamente mediterraneo, mescolando minimalismo ed eleganza ad un lato più provocatorio.

Influenzati da artisti del calibro di Tom Misch, Phlocalyst, Yussef Dayes, ma anche NuGenea e C’mon Tigre, gli EVO ci propongono il loro personale menù sonoro composto da 7 tracce che richiamano con dei giochi di parole il rapporto tra cibo e corpo, tra sensualità e una dimensione più intima, personale, capace di entrare sottopelle e di trasportare l’ascoltatore in un viaggio instrumental destinato a conquistarlo e ad avvolgerlo con le sue stratificazioni sonore.

Gli EVO – Extra Virgin Oil sono un duo chillout, Lo-Fi, capaci al contempo di mescolare sonorità elettroniche e funk jazz, formato da dai musicisti sardi Alessandro Fratta e Francesco Oppes nel 2021. Il loro sound, fortemente influenzato dalla disco music italiana degli anni ‘80, dalla musica elettronica e dal jazz, dà vita a paesaggi sonori che vogliono elogiare la figura della donna e la sua bellezza, rimandando all’erotismo.

La release di “Primo Piatto” il loro EP di esordio è prevista per il 18 novembre e sarà anche il primogenito della neonata etichetta discografica Dischi Gourmet. Il duo sta attualmente lavorando ad un LP di dieci tracce, pertanto “Primo Piatto” vuole essere solo un piccolo assaggio del loro percorso musicale in divenire.

Share Button