Print Friendly, PDF & Email

Tra cadenzati trip kosmische ed esplosioni dicolore e melodia, il songwriter e musicista milanese Lorenzo Parisini inaugura il suo nuovo progetto solista Bear of Bombay con l’EP “Something Stranger“, in uscita a inizio 2021.

Attivo nel panorama underground italiano e già militante negli anni in alcune formazioni di rilievo con cui ha suonato ad importanti festival dividendoil palco con nomi come Mark Gardener, Sophia, Afterhours, PGR e Zen Circus, Parisini rivoluziona il suo sound nel progetto “Bear ofBombay”, nato come evoluzione degli Zivago, con i quali ha pubblicato due dischi in lingua italiana benaccolti dalla critica.

Il nuovo corso è un viaggio attraverso gli 80 e 90 che distilla cinque brani in bilico tra psychpop, dreampop e indietronica. Parisini ama chiamare questo suo singolare distillato “Psychodreamelectropop”. Registrati da Lele Battista a Le Ombre Studiodi Milano e mixati da Enrico Tronci, i cinque brani che formano l’EP vedono un impasto di chitarre eteree, tappeti di synth, loop ritmici e armonie minimali. Il tutto dentro una solida impronta new wave. La voce corre fluida raccontando per immagini storie di vita e di sogni, di viaggi attraverso le luci ed ombre delle emozioni vitali, la vita urbana di oggi con i suoi ritmi, le sue tensioni, le sue esplosioni di energia, e tutti possiamo riconoscerci nelle frustrazioni, desideri, disagi relazionali, paure dei personaggi ipotetici che abitano gli spazi di “Something Stranger”.

Share Button