Print Friendly, PDF & Email

È su Youtube il video di “Railway station” di Pippo Lombardo, estratto dall’album a cui dà il titolo già disponibile in fisico e digitale. Tutti i brani sono scritti da Pippo e Piero Lombardo.

Il video di questa traccia per la regia di Maurizio Fasano, è stato realizzato con la partecipazione della violinista Rosa De Donato ed è un riflesso delle atmosfere nostalgiche del brano stesso.

“Come ho citato nel booklet del cd, questo lavoro rappresenta la mia stazione preferita – afferma Pippo Lombardo – dove ho incontrato i miei maestri e i miei miti, dove ho organizzato questo piccolo sogno, dove ho potuto in piena libertà creare la mia Musica e finalmente diffonderla senza alcun vincolo di genere o di sonorità… ,sembra sia un esperimento riuscito, perché è da quando è fuori che ricevo complimenti.”

Pippo racconta che questo disco lo ha preparato con gli amici di sempre e con il fratello Piero con cui compone musica e condivide progetti. “Io e Piero abbiamo realizzato tutte le musiche, poi suonate da Beppe Sequestro al basso, Giuseppe Bassi al contrabbasso, Fabio Delle Foglie alla batteria, Piero Dotti ed Elio Arcieri alle voci e Leo Gadaleta che ha composto, arrangiato e suonato tutti gli archi di 4 brani con un lavoro impressionante.”

Pippo Lombardo, nato a Bari nel ’67, intraprende studi classici ma fin dall’adolescenza è attratto dal Jazz ed in particolare dalle tecniche di composizione che spaziano dal Blues al Jazz al Funk/Soul alla Fusion e alla Bossa Nova. In quarant’anni di carriera ha collaborato con centinaia di musicisti ma il suo talento si è espresso soprattutto con una lunghissima produzione discografica che affonda le sue radici negli anni 90 e agli inizi degli anni 2000. Nel 2011 fonda con il fratello Piero Camera Soul e solo nel 2018  la sua completa e ricchissima esperienza lo porta a confrontarsi col primo album da solista in trio. Il 1° aprile 2022 pubblica  “Railway station”, il suo secondo album, che è una perla rara dedicata ai musicisti che più ha amato e studiato. In particolare questo album è dedicato proprio alla figura del grande tastierista americano, alter ego di Pat Metheny, scomparso da un paio di anni. Pippo vanta più di 20 registrazioni discografiche di progetti in cui è leader e decine di collaborazioni con grandi nomi della scena nazionale e internazionale.

Share Button