Print Friendly, PDF & Email

L’Estate Sospesa” è il secondo singolo estratto del nuovo lavoro discografico di Luca Casali. Sonorità estive e allegre accompagnano una musicalità più diretta e vicina alla tradizione della musica pop e folk.
Anche la stessa forma canzone, che nel precedente singolo “Campi in fiore” era stata completamente smontata, qui risulta più lineare. Tuttavia, come spesso accade nei brani dell’artista, bisogna scavare nel profondo e tendere l’orecchio per arrivare all’essenza del brano.
È proprio il testo del brano a sorprendere e rimettere in discussione tutto il senso di “L’Estate Sospesa” fino a qui percepito, ponendosi in netto contrasto con la musica. All’orizzonte un’estate vivace e festaiola, ma che tarda ad arrivare, sospesa e senza equilibrio sulla realtà che noi tutti stiamo vivendo.
La storia raccontata nel videoclip ufficiale si svolge in un futuro prossimo, sul pianeta terra. Un astronauta torna a casa dopo un lungo periodo in missione spaziale: scopre così che il suo pianeta natio è stato attraversato da un evento catastrofico di non precisata origine, forse ambientale o forse nucleare, cosicché l’ultima estate non è mai iniziata.
Circondato da paesaggi desolati, giunge infine in riva al mare, dove si distende in attesa di un futuro che, però, non arriverà mai. Ma come da trazione, il talentuoso regista Luca Baggiarini riserverà una sorpresa al pubblico.
Luca Casali, classe ’77 nato a Rimini, scrive e canta le sue canzoni. La sua prima fase artistica lo vede far parte di diverse formazioni musicali giovanili del territorio riminese. Il progetto solista prende forma nel 2007 dalla necessità di esprimere a pieno le sue esperienze e influenze musicali. Così nel 2009 il primo lavoro in studio autoprodotto Back Home. Segue nel 2011 il secondo lavoro in studio autoprodotto Siren.
Nel 2013 fa parte del nucleo fondatore dell’associazione musicale Risuona Rimini. Nel 2014 pubblica il suo primo album Time to Smile. Nel 2018 pubblica il suo secondo album La Sesta Estinzione.
Negli ultimi anni scopre e s’innamora delle sonorità elettroniche e la sua musica prende nuove e inaspettate direzioni. Si fondono così le forme acustiche dei primi lavori con i nuovi paesaggi elettronici in un melting-pot unico e originale. Dopo il singolo “Campi In Fiore”, l’ultima uscita è rappresentata dal singolo “L’Estate Sospesa”.

Share Button