Print Friendly, PDF & Email

In tutti gli store digitali il nuovo singolo del cantautore siciliano Mario Valenti, dal titolo “Pareidolia“, canzone che rappresenta la propensione umana di vedere l’anima nell’inanimato.

Mario ci spiega: “Questa canzone nasce per celebrare il profondo sentimento che riservo nei confronti della fantasia, nella mia propensione di dare un volto a forme e concetti le cui logiche trovano sviluppi estranei al mio modo di percepirle, ma che prendono ugualmente vita generando una bellezza genuina e infantile, spesso osteggiata da un mondo intriso di una razionalità ‘adulta’ che è ugualmente vulnerabile a questi processi percettivi”.

Mario Valenti, Patti (ME) 1994, è un cantautore siciliano che opera a livello interdisciplinare sull’arte, attraverso un fronte di ricerca nella scultura, nella pittura e nella professione di docente di disegno e storia dell’arte.

Dopo la laurea in scultura presso l’accademia di belle arti di Palermo, comincia ad esporre il suo lavoro in varie mostre in giro per l’Europa, riscuotendo interesse da parte della critica.

Oltre a nutrire profonda passione per l’arte visiva, nella quale non ha mai smesso di ricercare una cifra poetica quanto più personale, così si è accostato anche all’ universo musicale: da autodidatta, infatti, si avvicina nel corso dell’adolescenza al pianoforte, trovando come punto di partenza l’esecuzione ad orecchio delle grandi musiche da film e di ambito neoclassico.

In un secondo momento sviluppa l’amore per la canzone, in particolare quella d’autore in ambito italiano ed internazionale. Inizia a scrivere così numerosi testi con costanza determinazione e passione, comincia quindi a cantare canzoni da lui scritte e musicate rimanendo fedele ai contenuti già espressi nell’ambito dell’arte visiva.

Un linguaggio per nulla banale ma ricercato che ha fatto proprie le esperienze d’ascolto in una fusione degli stili pop, cantautoriale ed epic modern.

Il suo esordio da cantautore nasce con la partecipazione al Contest “Fiuggi sound” dove si aggiudica il premio speciale della produzione.

Share Button