Print Friendly, PDF & Email

Esce questo venerdì 12 luglio “croci”, il nuovo singolo di Sethu con la partecipazione di Sally Cruz, una tra le più promettenti artiste emergenti della scena urban, tra i nuovi volti di Spotify Radar 2024. Il brano, prodotto da Jiz e pubblicato da Carosello Records, racconta la difficoltà nel seppellire i ricordi di una storia d’amore giunta al termine tra attacchi di panico e momenti di smarrimento.
“Croci”, infatti, mostra un’ulteriore sfumatura del buio interiore che Sethu ha condiviso nel suo primo disco.

La voce graffiante di Sally Cruz si incastona perfettamente nel brano per dare voce a questo dolore e si sposa perfettamente con l’immaginario dark, a tratti nichilista, di Sethu.
L’artista racconta così il nuovo brano e la collaborazione con Sally Cruz: «”croci” è un pezzo che parla di quanto sia difficile andare avanti nonostante una relazione sia finita. Finire una storia spesso equivale quasi a “seppellire” tutti i ricordi che hai con una persona, da qui nasce proprio l’idea del titolo. Ho scritto il pezzo con mio fratello gemello Jiz in studio e fin dalle primissime demo Sally sembrava essere la persona perfetta da coinvolgere su questo brano. Penso che la sua cifra stilistica, l’incisività emotiva e la sinergia che si è creata siano un gran valore aggiunto al pezzo, sono molto contento di questa collaborazione.»

Il singolo “croci” entra a far parte della tracklist di “tutti i colori del buio”, il primo album di Sethu pubblicato da Carosello Records lo scorso 17 maggio.
La tematica della salute mentale è uno degli argomenti centrali di tutta la recente produzione artistica di Sethu, il quale si è espresso molto apertamente sul proprio percorso di terapia e sull’importanza di prendersi cura tanto del proprio benessere fisico quanto mentale, come ribadito anche durante la sua partecipazione all’evento finale del Milano Pride: «Avevo dieci anni quando sono andato in terapia per la prima volta. Mi sentivo un alieno, diverso e incompreso dal mondo che mi circondava a causa del buio che avevo dentro. Ho capito così l’importanza della condivisione, del prendersi cura di sé e di quelle ferite che non sono visibili agli occhi. Ho imparato a conoscere le tante sfumature del mio buio e che non esiste alcuna causa persa, se non quella che abbandoni. […] Per chiunque si trovi in un momento di difficoltà, non c’è vergogna nel chiedere aiuto. I pregiudizi spesso ci fanno pensare che non c’è qualcuno qua fuori pronto a tenderci una mano. Dimostriamo il contrario».

Marco De Lauri, in arte Sethu, nasce a Savona nel 1997.
Sviluppa la sua identità artistica assieme al fratello gemello Jiz, con il quale comincia a fare musica e a muovere i primi passi nella scena punk/rap ligure, per poi espandersi verso ulteriori orizzonti musicali. Forte dell’unione con Jiz, Sethu trova nella musica un modo per evadere dalla realtà provinciale savonese, il cui mood malinconico si riflette spesso nei suoi testi e nell’estetica.
Crudo, scuro, inquieto, euforico: Sethu è un misterioso animale notturno che attraverso la sua musica racconta una generazione che vive tra incertezze, ansie e paure per il futuro. Ragazzi stanchi, abbandonati ai ritmi della provincia e della noia e che combattono spesso per la loro sanità mentale.
Nella musica di Sethu rabbia, tristezza ed euforia si mischiano e si alternano, passando da momenti intimi e introspettivi a passaggi frenetici e caotici. Un mood che non ha bisogno di essere etichettato in un genere preciso, convergendo in uno stile fluido e pieno di contaminazioni.
Il primo progetto pubblicato dall’artista ufficialmente nel 2018 è l’EP “Spero ti renda triste?”. Questo progetto nasce con il trasferimento a Milano dei due gemelli e contiene 6 brani che evidenziano le due dimensioni di Sethu che saranno poi la base del suono che svilupperà negli anni a venire.
Nel 2022 Sethu firma con Carosello Records e pubblica il nuovo singolo “Giro Di Notte”. Il pezzo entra in tutte le più importanti playlist editoriali di Spotify, MTV Italia lo sceglie come Artista del mese di settembre, mentre viene invitato ad esibirsi all’evento PLUG MI insieme ad altri artisti della scena urban italiana come Shiva e Rhove.
A dicembre partecipa a Sanremo Giovani con il brano “Sottoterra”. Sethu arriva in finale e rientra nei sei finalisti della competizione, aggiudicandosi così l’accesso al Festival di Sanremo 2023 nella categoria BIG con il brano “Cause Perse”, brano dedicato al rapporto con l’inseparabile fratello gemello Jiz. Per l’occasione pubblica l’omonimo EP “Cause Perse”, una prima raccolta di brani perfettamente coerenti con il sound del pop contemporaneo che racchiude diverse sfaccettature di Sethu, spaziando dal rap alle ballad melodiche. L’EP “Cause Perse” esce anche in versione live, sia in streaming e digital store che in formato video.
Il 12 maggio pubblica il singolo “Mare Di Lacrime” – seguito due mesi più tardi dalla pubblicazione a sorpresa del brano “Rivoluzione!” – e annuncia il “Mare Di Lacrime Summer Tour” che include la partecipazione all’evento di beneficenza Imola Summer Sound per la Romagna. Parallelamente è ospite della sfilata di ANNAKIKI durante la Milano Fashion Week, di IMAGinACTION – Festival Internazionale del Videoclip Musicale e di Next Generation Fest.
A novembre reinterpreta in chiave innovativa e personale il brano originale “La Vaguelette” di Genshin Impact, videogioco tra i più celebrati in Italia e nel mondo, assieme al gemello Jiz.
Il 15 dicembre conclude un anno ricco di grandi soddisfazioni e traguardi con la pubblicazione di un nuovo singolo nostalgico e malinconico: “triste vederti felice”.
Ma non è tutto oro quel che luccica. Se da un lato si hanno momenti di grande soddisfazione, dall’altro si cela un periodo di grande buio. Un buio interiore che Sethu aveva già fronteggiato in passato, dovuto a demoni interiori che non l’hanno mai realmente abbandonato, in cui è ricaduto prima ancora che potesse rendersene conto sino alla scelta di tornare in terapia, punto di svolta per la scrittura del nuovo album: “tutti i colori del buio”.
Sally Cruz è il nome d’arte di Alessia Rossi, artista di Firenze classe 2003. Il rapporto con la musica inizia sin dalla tenera età, quando durante le vacanze estive passa giornate intere a cantare al karaoke davanti ai genitori e agli amici, facendosi etichettare come “la ragazza del karaoke”. A metà 2021 avviene l’incontro con Mike Defunto, produttore toscano con cui nasce subito un’ottima intesa e che contribuisce a dare il via al suo percorso solista. A giugno 2022 esce il primo singolo “UN DISASTRO”, che segna il suo debutto nel collettivo Supertango. A ottobre 2022 pubblica il brano “ALESSIA”, ottenendo oltre 300.000 stream. Nel 2023 partecipa al progetto discografico di Nitro “OUTSIDER” grazie al featuring per il brano “PARANOIA”, che ad oggi conta oltre 2,3 milioni di stream su Spotify. Il 28 aprile l’artista pubblica “TEMPESTA”, seguito dai brani “LIVIDI”, “1 2 3”, e dal nuovo singolo feat. thasup intitolato “LA NOTTE”, fuori su tutte le piattaforme digitali per Capitol Records Italy. Ora l’artista si prepara a stupire il pubblico con il suo primo Ep “CONFESSIONE”, dal 19 gennaio disponibile in digitale.

Share Button