Print Friendly, PDF & Email

‘Un secondo sospeso’ è il nuovo brano della cantautrice toscana Eleonora Betti

«“Un secondo sospeso” è il tempo che spesso non abbiamo, perché soffocato da un sistema che non vuole concederlo – racconta Eleonora. È il tempo che ci riprendiamo ogni volta in cui facciamo la scelta anticapitale di interrompere la frenesia quotidiana per godere di un momento, che abbia in sé valore in quanto tempo assaporato della nostra vita. Un secondo sospeso: un secondo più umano». 

Eleonora Betti torna così con un nuovo singolo dopo tre anni dedicati ai live e all’evoluzione della scrittura lirica e musicale. Un pop d’autore in cui gli elementi acustici cercano essenzialità e solidità e incontrano molta elettronica; dove l’importanza del testo non cede il passo alla cantabilità della melodia, trattando questioni sociali con frasi dirette e personali. 

Una ricerca nel sound che diventa sperimentazione, se pensiamo a un disco d’esordio quasi cameristico. L’uso dei nuovi elementi è raffinato ma potente, con la voce in primo piano e il pianoforte lasciato a una linea nuda, elemento pieno nella sua essenzialità, ma spogliato di quella centralità proposta nei lavori passati.

Una produzione ed evoluzione artistica portata avanti con Jacopo Pettini, che ha curato gli arrangiamenti. 

Duecentoundici secondi di ascolto in una dimensione sospesa, per cantare la “resistenza nel prendere e nel dare un secondo sospeso”. 

Cantante, pianista, autrice, cantautrice toscana, completa tra Roma e Londra la sua formazione, conseguendo con lode la laurea in Musicologia e Beni Musicali, all’Università di Tor Vergata, e il diploma Cert HE in Songwriting.

Come cantautrice, vince l’edizione 2014 del Premio Sabina Music Summer, ed è stata l’artista più votata sul web e dalla giuria tecnica del contest PiùVolume.Opening act per Ivan Segreto, Rita Marcotulli, Mariella Nava. È l’adattatrice del testo della sigla di “Lost and Found” per la versione italiana della serie prodotta da Netflix.

Nel 2018 esce il suo album d’esordio, dal titolo “Il Divieto di Sbagliare”, di cui è autrice di testi, musica e arrangiamenti. Il singolo Quaranta Volte è stato scelto da MusicMap come miglior canzone del 2018. Finalista a “Voci Per La Libertà – Una canzone per Amnesty” 2018 con l’inedito Libera. Con il featuring di Ferruccio Spinetti al basso, il brano è parte della compilation Voci Per La Libertà – Una canzone per Amnesty 2018. Vincitrice del Premio Castrovillari d’Autore 2019. Finalista al Premio Bianca d’Aponte 2019.

Nel 2019 è uscito “Painting my time”, primo lavoro di The Yellow Waves. Un album in inglese che la vede autrice dei testi e interprete, su musica del pianista Massimo Fedeli.

Ha scritto articoli su album di Mina, Mia Martini, Milva, per la rivista musicale Vinile. È stata ospite di Gigi Marzullo su RAI1 per il programma Settenote.

Come pianista, ha suonato in apertura di Antonello Venditti al Palalottomatica di Roma, a Edicola Fiore di Fiorello, a Speciale Sanremo di Vincenzo Mollica, per la cantante Symo.

È del 2020 la pubblicazione di “Playing With The Little Prince”, ciclo di brani per pianoforte ispirati a Il Piccolo Principe, di cui è compositrice.

Il 12 ottobre 2021 esce il suo nuovo singolo “Un secondo sospeso”.

Share Button
[wp_bannerize group="Single post bottom" random="1" limit="1"]