Print Friendly, PDF & Email

È in uscita il video di “BOSCO“, singolo di DOMENICO IMPERATO uscito il 25 ottobre per Kutmusic. Il brano ha seguito il singolo precedente “SENTIMENTALE”, che ha risuonato durante tutta l’estate. Con BOSCO è cominciato un nuovo episodio musicale accompagnato dalla preziosa cover dello street artist Millo.
Protagonista del nuovo videoclip di Domenico Imperato è la città di Pescara ritratta senza grandi effetti visivi, come se fosse stata registrata nel modo più naturale possibile dallo stesso occhio umano. La scelta del regista Davide Di Nisio è stata quella di un video povero, realizzato a costo zero, che mettesse da parte la classica immagine stereotipa da cartolina, a favore di un ritratto più reale, quasi documentaristico, ma allo stesso tempo altamente poetico. Un’idea semplice ma efficace: la città ripresa solo ed esclusivamente da dentro un’automobile guidata dallo stesso cantautore in un giorno come tanti. Il formato del vidoeclip si trasforma quasi in videoarte. Le riprese sono state realizzate volutamente da un mezzo povero, una palmarina amatoriale mini dv, che conferisce alla grana delle immagini un effetto vintage, sporco, sgranato e per questo più reale e di grande impatto emotivo. 
Il montaggio realizzato dallo stesso Domenico Imperato insieme al regista ha permesso di creare un ritmo incalzante con frammenti che si sovrappongono e zummate che si accavallano e intrecciano in maniera quasi nervosa, creando un effetto molto moderno e concettuale.

Sul più bello, nel cuore del brano, arriva anche una ripresa di uno stupendo murales di Millo, artista che ha collaborato con un suo dipinto alla cover di Bosco.

Un gesto d’amore da parte dell’artista per la sua città che viene ritratta nella sua intima verità. Allo stesso tempo Pescara appare anche meno riconoscibile, come a trasformarsi in una sorta di “non-luogo”: una qualsiasi città di provincia dove ognuno di noi può perdersi e ballare nella sua inquietudine.
Musicalmente “BOSCO” incastra groove e qualche nuance reggae, in una scrittura moderna e sperimentale: “ho pensato a tanta musica straniera ma anche ad alcuni artisti dell’attuale scena musicale italiana, tra cui Liberato, Colapesce, Dimartino, Giorgio Poi”.

Domenico Imperato è un cantautore e produttore musicale.
Premio Fabrizio De Andrè alla canzone d’autore nel 2014, ha pubblicato due dischi: “Postura Libera” e “Bellavista”.
Ha condiviso il palco con artisti come Calexico, Diodato, Mannarino, Brunori Sas, Erica Mou, Mario Venuti, Peppe Voltarelli, Peppe Servillo, Sara Jhane Morris, Moltheni.
Ha vissuto per alcuni anni prima in Portogallo e poi a San Paolo del Brasile. Con il primo album “Postura Libera”, prodotto e registrato proprio a San Paolo del Brasile, ha mischiato il suo sangue meridionale in nuove forme di Tropicalismo Mediterraneo.
Durante il tour di presentazione del suo secondo disco “Bellavista”, co-Prodotto e arrangiato insieme al polistrumentista Francesco Arcuri, è stato scelto come opening act per le quattro date italiane del Tour Europeo 2018 della storica band statunitense Calexico.
Il 13 luglio 2022 è uscita “Sentimentale”, primo singolo di anteprima del nuovo disco, seguito dal secondo brano “Bosco”, in pubblicazione il 25 ottobre.

Share Button