Print Friendly, PDF & Email

Fuori dal 26 ottobre “Outdoor Recreation”, il primo album di Miller’s Wave. Nove brani di musica Elettronica che coinvolgono l’ascoltatore nel profondo, suggestionandolo e catapultandolo in un mondo rarefatto e alieno ma per qualche ragione familiare. I pezzi sono solo musica allo stato puro, il pubblico è libero di viaggiare nelle sensazioni senza una direzione obbligata dai testi.

“Outdoor Recreation” è un concept album dove tutto ruota intorno ai ricordi e alla fragilità dell’infanzia, alla voglia di rientrare in contatto con quello che eravamo. La nostalgia è il fil rouge di un po’ tutti i brani.  L’album è come un viaggio attraverso le avventure di un bambino: la spensieratezza, le delusioni, la crescita e infine il desiderio di rifare tutto da capo. Miller’s Wave con la sua musica esalta la creatività e la fantasia, potenti strumenti che ci permettono di realizzare tutti i nostri sogni e di tornare ogni tanto al nostro passato, con tutte le fragilità che ne fanno inevitabilmente parte.

“C’erano così tanti spunti o idee nella realtà di tutti i giorni, ma spesso relativi anche a dieci o venti anni prima. Tutto veniva elaborato, causando spesso euforia e altrettanto spesso paura. I sogni si trasformavano in ricordi, le immagini della TV diventavano tangibili. E da qualche parte nell’universo l’immaginazione è a tutti gli effetti una realtà che ha vissuto, si è evoluta ed è arrivata al futuro, come tutte le altre realtà possibili.”

Un disco fuori dai canoni del mainstream, ma che proprio per questo saprà conquistarti al primo ascolto!

Miller’s Wave è nostalgia, ricordi d’infanzia e paure. Miller’s Wave è spazio alla musica, ai suoni e all’animo. Il progetto nasce nel 2022 con la pubblicazione del primo EP, “Outdoor Recreation”.

Il musicista ha trovato in Miller’s Wave l’alter ego perfetto per parlare in libertà e di tutto ciò che gli sta a cuore. Lo scopo è portare l’ascoltatore alle proprie origini, rimetterlo in contatto con il proprio bambino interiore senza interferenze. Non a caso si tratta di Elettronica Ambient strumentale – con un pizzico di IDM. Il focus è la musica e la suggestione e, in alcuni casi, la paura.

Quest’ultima ci accompagna nell’evoluzione come esseri umani, modificandosi costantemente e adattandosi alla nostra storia, ai sogni e alle esperienze.

Ricordare com’eravamo, nell’intimo delle nostre più disparate emozioni, forse può aiutarci ad essere dei genitori più sensibili o permetterci di costruire un mondo migliore per i bambini.

Share Button